email professionaleComunicare all’esterno con un indirizzo email professionale è uno degli aspetti chiave per chi desideri trasmettere un’immagine della propria azienda professionale e al passo con i tempi.

Molti sottovalutano questo aspetto, non realizzando quanto sia invece importante agli occhi di un potenziale cliente ricevere delle email da un indirizzo aziendale piuttosto che da un account “free” come può essere hotmail o gmail.

Oltre all’importanza per la percezione che il cliente può avere dell’azienda, un grande vantaggio della mail professionale è che consente di  impostare un indirizzo diverso per ciascun collaboratore o area aziendale, in modo da smistare in modo corretto e automatico ai diversi uffici le comunicazioni che provengono dall’esterno.
chiocciola tastiera
Alcune aziende non danno la giusta rilevanza a questo aspetto, anche per timore di costi troppo alti o di difficoltà nel passaggio dalla vecchia mail a quella nuova. In realtà è possibile avere una mail con il dominio del proprio sito a costi molto ridotti, e nella pratica, l’utilizzo del nuovo indirizzo è molto semplice. Ad esempio, per chi è abituato ad utilizzare Gmail, esiste la possibilità di impostare l’account in modo da ricevere sia le proprie email private che quelle di lavoro sull’account Gmail grazie a Google Suite.

La mail è un biglietto da visita fondamentale, un aspetto molto importante se si desidera fare una buona prima impressione e trasmettere un senso di affidabilità a clienti e partner.

Se hai bisogno di una consulenza per avere una mail professionale in breve tempo, siamo a disposizione.

Contattaci per maggiori informazioni.

More in this category: Aiuti per investimenti tecnologici alle PMI del Fvg » Bonus marchi 3+: per sostenere le PMI all’estero » Sito web gratis: conviene davvero? » Perchè avere un sito web? » PMI: contributi per la digitalizzazione delle aziende » Cos’è la User Experience di un sito web? » 6 regole d’oro per fare email marketing » Natale arriva ed è subito gara allo spot » Facebook: un selfie per dimostrare la propria identità » L’importanza del logo per la tua azienda » Come promuovere la propria attività? » Sempre più connessi ed esigenti: i consumatori di oggi » Arriva “Pay with Google” e ora acquisti veramente in un solo click » Le 3 domande che chi apre un blog dovrebbe farsi » Content is king: l’importanza dei contenuti online » La coreografia social della Juventus » La formazione imprenditoriale » Piccoli consigli per piccole e grandi attività » L’importanza di un sito responsive » Pubblicità da ridere » Ha senso utilizzare Groupon? » Blog aziendale: istruzioni per l’uso » Tone of Voice: costruire la personalità del nostro brand » Essere sui social è davvero utile per le aziende? » Otello, un’app innovativa per check in e check out immediati » Al via un nuovo progetto assieme a Sharewood » Come fare social media marketing per le PMI » Alberghi e digitale: non esiste solo Booking » L’intervista a Tornibel, qualità e passione dal 1967 » C’era una volta il consumatore » Gli impianti a pellet: ecologia e risparmio » Con “Local Guide” le recensioni arricchiscono Google Maps » Sono il peggiore e me ne vanto. Il caso Hans Brinker » Email marketing: il potere delle email giuste alle persone giuste » L’importanza di una buona reputazione online » Parola d’ordine: coinvolgere. Ovvero l’importanza dell’ engagement » Zero Moment of Truth: il passaggio da utente a cliente » Hashtag: cosa sono e perchè utilizzarli »
Post precedente Pubblicità da ridere
Post Successivo L'importanza di un sito responsive